Trono di Spade: il punto della situazione

La 6×09 del Trono di Spade sembra aver accontentato le aspettative di tutti: Daenerys a comando dei suoi draghi, il riscatto dei lupi di Grande Inverno, una giusta punizione per Bolton… Una degna penultima puntata di una sesta stagione che sembrava fare il punto della situazione; un collegamento tra ciò che c’è nei libri e ciò che nei libri ancora non è stato scritto (e che non sarà mai scritto, probabilmente, visto che la serie tv e la saga letteraria hanno preso strade diverse).

A parte l’epicità de “La Battaglia dei Bastardi” e di Daenerys in volo per riaffermare la sua posizione (e quella dei Grandi Padroni) nella città, cosa effettivamente sta succedendo nella serie tv?

A differenza dei libri (in cui George Martin ha continuato ad aggiungere personaggi su personaggi) che sembra non avere un punto di arrivo, sul piccolo schermo il punto di arrivo ce lo abbiamo eccome.

La serie sembra incastrare tutti i tasselli per giungere al finale. Abbiamo un Tyrion Lannister al fianco di Daenerys, la rivalsa dei fratelli Stark. Arya ha fatto pace con il suo vero io e non sembra più essere incastrata nei suoi vari ruoli (Arry, la Donnola, Cat e Nessuno)… Arya è semplicemente Arya Stark di Grande Inverno. Abbiamo un Jon Snow che sembra sia sulla strada per prendere il posto di suo padre e una Sansa più coraggiosa, che elabora piani e che ha imparato a proteggere se stessa.

Persino i fratelli Greyjoy sembrano aver trovato il loro posto. Nel libro si erano appena ricongiunti, lui e Asha (che nella serie tv si chiama Yara) perché Theon è appena scappato. Sono lì sulla neve a guardarsi, con il fardello della battaglia di Stannis e quello dell’amica di Sansa. Nella serie TV sono a Meereen, al fianco della Regina dei Draghi.

Persino quello che succede ad Approdo del Re è più definito rispetto al libro: Jaimie e Cersei sono ancora innamorati, il Credo ha preso definitivamente il potere e Tommen è a fianco di Margaery Tyrell. E’ chiaro anche che il Cavaliere delle Cipolle è pronto ad affrontare Melisandre.

La serie Tv sembra aver fatto una scelta rispetto al libro: togliere i personaggi inutile e continuare la storyline con i personaggi che hanno già a disposizione.

Al momento non ci sono nuovi Targaryen che spuntano all’improvviso, principi di Dorne che cercano di conquistare Draghi o madri che tornano dall’oltretomba. E decisamente va bene così.

Una cosa che mi ha colpito molto? Sansa NUOVAMENTE a fianco di Ditocorto. Dopo la digressione dal libro, sembra che stia per tornare indietro, al ruolo di partenza, a ciò che Martin ha davvero intenzione di fare con lei. E non posso fare a meno di chiedermi quale sia il suo destino.

sansa

Condividilo!
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+