Un uomo come tanti

Un “Uomo come Tanti” di Francesca Garau

Di “Un uomo come tanti” mi sono piaciuti i ringraziamenti. Non perché sia un brutto libro. Anzi! Ma perché era talmente pieno di amore e amicizia che la realtà affettiva dell’attrice era quasi palpabile: a volte, per realizzare i propri sogni, è sufficiente avere qualcuno che crede in te. E a quanto pare Francesca ne è piena… E da qui, a scrivere un libro il passo è stato breve.

 

Un libro. Un buon libro. Soprattutto considerato che si tratta del suo primo libro e gli scrittori emergenti “capaci” sono sempre una bella è rara sorpresa. Significa che ci sono case editrici che puntano ancora sulla qualità e non sulla “notorietà” (del tipo pubblichiamo i romanzi di gente famosa come fashion blogger e personaggi seguiti su Facebook così qualcuno li comprerà). Significa che ci sono ancora tanti libri nuovi da leggere.

Lo stile di Francesca è fresco e leggero. All’altezza della storia scritta, che già dalle prime pagine è evidente che si tratta di una storia d’amore. Ma, mentre la storia tra la protagonista e il protagonista può sembrare banale (un cantante famoso e la sua fan graziosa e ‘se Son rose fioriranno‘), il mistero del cantante tanto banale non è. Le prime righe del romanzo mi hanno conquistato. Il mistero ancora di più. Fino alla fine ero curiosa di sapere come avrebbero affrontato questo segreto e come si sarebbe sviluppata la trama intorno. Mi ha fatto ridere la presenza di un Manager alla Kiss Me Licia, pronto a tutto per la fama del protagonista.

Il Manager dei William

Il Manager di William

La trama è molto semplice: William cantante bello e famoso con un oscuro segreto, Greta Web Designer ossessionata dal suo cantante preferito che scopre il suo segreto e manager cattivo che ostacolo il loro sogno d’amore, interessato solo a fama e soldi. Da leggere tutto di un fiato sotto l’ombrellone.

PICCOLA CURIOSITA’:

La scrittrice di “Un Uomo come tanti”, Francesca Garau, è ossessionata dai Beatles… Quanto la sua passione avrà influenzato il suo libro?! Sembra quasi una fan fic. Ma di quelle belle, che vorresti fossero stampate per poterle leggere quando vuoi. E la cosa che non sorprende è che, Francesca Garau, ha proprio iniziato scrivendo fan fic (di Dragon Ball, però). Dai tasti di un pc agli scaffali delle librerie… non possiamo che essere felici per lei e sperare che questa sua passione per la scrittura non si fermi mai.

Condividilo!
Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+